Elezioni 2013 – unire per costruire2018-08-22T16:08:52+00:00

Comunali del 2013 – unire per costruire

La tendenza generale della campagna elettorale per le comunali a Lugano è quella di porre l’accento su pochi temi e sulle sfide personali: il PVP, il LAC, il moltiplicatore e il confronto Giudici – Borradori.

Non che questi argomenti non siano importanti, ma la popolazione ha anche altre preoccupazioni, quali l’aiuto e l’integrazione sociale, l’alloggio a pigione moderata, la disoccupazione giovanile, il benessere della popolazione anziana e la mancanza di verde urbano.
Raramente si sente parlare di uno dei grandi temi che Lugano, seconda città svizzera per estensione, dovrà affrontare in futuro: la creazione di un’identità comune tra i ventidue quartieri, realizzando le promesse fatte ai vecchi comuni, valorizzando le commissioni di quartiere e le risorse in persone e attività presenti su tutto il territorio.
Uno dei primi compiti che vorrei svolgere in Municipio è di riattivare il dicastero quartieri, dando maggiore valore e ascolto alle commissioni e facendole dialogare fra loro. In una città sempre più grande non è facile dare voce a chi ci abita se non attraverso la mediazione delle citate commissioni. Occorre creare fratellanza fra i quartieri e attivare i contatti fra centro e periferia, favorire le associazioni ricreative o sportive, i gruppi di cittadini per il territorio, il volontariato sociale, i gruppi culturali, le cooperative per alloggi a pigione moderata e occasioni d’incontro per giovani e meno giovani.

Al motto del partito socialista “per tutti senza privilegi” ne aggiungo perciò un altro: “unire per costruire”. Unire non costa nulla e rende più forti.
Il nostro partito, per storia e pratica politica, rappresenta una parte importante della Svizzera e deve continuare ad essere presente in Municipio a Lugano, meglio ancora con due rappresentanti come lo era nella precedente legislatura. L’accordo con il partito comunista, con il quale abbiamo unito le forze anche per il Consiglio comunale, va in questa direzione. Essenziale è però il sostegno di tutte le forze progressiste e ambientaliste di cui da sempre condividiamo gli obiettivi ed essenziale è pure l’appoggio di tutte quelle persone, uomini e donne di tutti i partiti, con le quali negli anni abbiamo avuto il piacere di collaborare e lavorare assieme.

Cristina Zanini Barzaghi, candidata al Municipio n. 6, lista n. 6 Partito socialista