Natale a casa

Come ogni anno trascorriamo il Natale a casa.
Facciamo pranzo con i nonni e la vigilia la trascorriamo preparando tutto per bene.
Abbiamo ripreso la tradizione di casa Barzaghi: non può mancare il cappone ripieno.
Io non amo la cucina pesante e perciò ho fatto qualche variazione sul ripieno.

Cappone con ripieno agrodolce
1 cappone ruspante nostrano (ca. 3 kg)
albicocche, uvette e prugne secche
succo di mela
1 limone
trito di erbe aromatiche dal giardino (rosmarino, salvia e timo)
1-2 cucchiai di pane grattugiato

Mettere a mollo alcune ore la frutta secca nel succo di mele
Fare rinvenire in una padella i fegatini del pollo a pezzetti con la frutta ammollata, fino a che la massa ha una consistenza morbida, lasciare raffreddare.
Se molle aggiungere un po’ di pane grattuggiato.
Condire con sale, pepe , la scorza del limone, le erbe aromatiche
Riempire il pollo con il ripieno e cucire l’apertura.
Se resta molto spazio inserisco anche il limone intero.
Cuocere il pollo sulla leccarda nel forno spennellando di tanto in tanto e proteggendo il petto con della carta stagnola: dapprima a calore moderato 140-150 gradi per un paio d’ore (ev. la sera prima) e poi a 180 per ca. 1 ora aggiungendo delle patate che cuociono nel sugo.
Se il cappone è nostrano abbondare sui tempi di cottura!

By |2018-08-20T12:00:45+00:0015.12.2013|Donna, Scritti personali|0 Comments